The Third Eye News, events and happenings

Che cosa successe? Il ministro delle Finanze

April 4, 2014

tutte le bugie sul Debito

Quello che vedete qui sopra è un grafico del rapporto debito/pil in Italia dal 1900 a oggi. Lo ha pubblicato Bloomberg per ricordarci, ove mai ce ne fosse bisogno, che a fine 2012 l ha raggiunto un nuovo record con un rapporto al 127%, il più alto dai tempi di Benito Mussolini. Anzi, a essere precisi dal biennio 1924 1925 quando tra elezioni e successiva legiferazione dittatoriale il Duce conquistò il potere assoluto nel Paese. A quei tempi il debito/pil viaggiava attorno al 160 per cento. Ma erano altri tempi che però a Bloomberg interessa molto meno è il fatto che la curva del debito sia scesa a partire dal 1926 per riportarsi verso il 100% in un battibaleno. Che cosa successe? Il ministro delle Finanze, Conte Giuseppe Volpi di Misurata, su impulso del presidente del Consiglio Benito Mussolini, decise il consolidamento del debito pubblico: i titoli di Stato furono resi inconvertibili per 10 anni e furono sostituiti da obbligazioni trentennali al 5 per cento. Ecco svelato il trucco, che per i risparmiatori italianisi tradusse in una vera e propria mazzata.

Ed ora eccovi alcune dichiarazioni rese dal personaggio politico del momento: il (non) leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo:

L’Italia non ha più chances se non quella di rinegoziare il suo debito. Nel giro di sei mesi i partiti non potranno più pagare le pensioni, né gli stipendi pubblici e se gli interessi sul debito ammontano a 100 miliardi di euro all’anno, siamo morti.

Insomma, outlet moncler a leggere bene (e le parole non lasciano molto spazio alle interpretazioni) pare proprio che la ricetta di Beppe Grillo tenuto conto che un referendum online sull è un periodo ipotetico dell non sia molto dissimile da quella del Conte Volpi di moncler saldi outlet Misurata (e del suo dante causa).

Ci sono però, alcuni fattori di cui tener conto.

Nel 1926, per quanto il mondo non fosse ancora globalizzato, l compiendo la scelta della ristrutturazione del moncler bambino outlet debito moncler saldi uomo si precluse per molti anni l al mercato internazionale del debito. In pratica, i titoli italiani non avevano più mercato perché il nostro Paese era ritenuto inaffidabile. Questo è il motivo per il quale nel 1982, in pieno dramma da debito, né Guido Carli néBruno Visentinidecisero di non ristrutturare pur avendo vagliato quell in quanto come si vede dal grafico stesso i governi di centrosinistra, quelli di solidarietà nazionale e infine quelli del pentapartito avevano fatto esplodere la massa del debito a causa moncler outlet serravalle di spese dissennate (baby pensioni in primis).

Il ragionamento di Grillo è molto lineare: il debito piumini moncler saldi costa 90 100 miliardi all le banche estere ne detengono una gran quantità, è ingiusto che per onorare gli interessi l debba compiere rinunce assai dolorose. Grillo, però, non tiene conto che su circa 1.700 miliardi di titoli di Stato in circolazione (gli altri 300 miliardi di debito pubblico sono sotto altre forme), più o meno1.000 miliardi sonoqui in Italia. Per la precisione, guardando i dati di Bankitalia, 650 miliardi sono nei portafogli dei nostri connazionali e 350 miliardi sono in pancia alle nostre banche (che ormai sono diventate degli hedge fund che speculano sui Btp usando la liquidità a buon mercato della Bce, purtroppo questa per loro è diventata l fonte di guadagno). Se ristrutturassimo, i primi a essere colpiti saremmo noi stessi concludere, osserviamo la parte più trascurata (e purtroppo dimenticata) del grafico di Bloomberg. Come si vede, dopo la Seconda Guerra Mondiale il debito/pil italiano, cresciuto durante il conflitto, decrebbe in maniera molto rapida portandosi dal 120% circa al 24 per cento. Tutto merito di Luigi Einaudi, uno dei pochi veri (e grandi) liberali italiani. Non volendo istituire un patrimoniale per sopperire fiscalmente allo sbilancio, decise di lasciare libera l di fluttuare: il debito pubblico italiano si svalutò immediatamente e con una politica economica moncler outlet online uomo accorta già all degli anni l era uno dei Paesi più virtuosi che ci fossero nell industrializzato. Lo choc inflazionistico si riassorbì molto presto e da piumini moncler outlet lì partirono moncler outlet online shop le basi del boom economico.

Oggi questa ricetta sarebbe impossibile da applicare perché il principale compito della Bce è proprio quello di difendere l dall Quest infatti, è il principale nemico della Germaniache ricorda come un incubo i tempi della Repubblica di Weimar. E se non si può seguire l di Einaudi, è chiaro moncler uomo che la voce di Grillo (e quella del suo antesignano) risuoni molto più forte.

Scusate intanto complimenti perché siete di destra, ma fate analisi più piumini moncler precise dei miei sciagurati gionali di sinistra. Sentir parlare male di Mussolini qui dentro fa un certo effetto, anche perché proprio lui fu l che risolse la crisi del in Italia prima che arrivasse e inaugurò prima degli americani il per la semplice ragione che era un nazionalista e un moncler bambino saldi socialista, che se letto assieme fa un po impressione. Visto che non si può svalutare o si esce dall o si ristruttura il debito, moncler saldi no? Il punto è che se agli italiani si chiede un sacrificio ma si moncler outlet online uomo dà loro una speranza, una via di fuga ha un senso. Monti ci ha chiesto un sacrificio (il primo) dei tanti e ci ha affossato. Io che voglio essere socialista e nazionale (invertendo suona meglio), spero che qualcuno ci faccia uscire dall Perché se svalutiamo noi perde il Nord Europa. Serve ritornare alle monete nazionali.

Il concetto nell è stato un po sintetizzato. Grillo, nei suoi interventi, ha sempre fatto riferimento al fatto che in Germania ci sono 500 miliardi di debito italiano e in Francia 200 miliardi. Secondo Grillo, è troppo oneroso pagare gli interessi alle banche estere. A parte il fatto che ha dimenticato la tendenza degli istituti stranieri a vendere i bond italiani (ma questo è un altro discorso), è impensabile che una ristrutturazione del debito date le attuali condizioni sia effettuabile circoscrivendola ai soli detentori finanziari. Vorrebbe dire aver già chiesto l della Troika

Purtroppo l di Grillo a Mussolini non si limita ai provvedimenti sul debito pubblico; e si riscontra invece sul metodo identico, anche per Chavez, e ancorchè in circostanze totalmente diverse di far leva sull di gran parte dei cittadini per effetto della crisi e dell sua gestione. Ma il metodo dello zac zac, che è quello dei mozzaorecchi da Pretura, non conduce lontano. Meglio operosità, pazienza e sostegno a politiche di lungo termine. Grillo C. (Chavez, per fortuna, è andato a riunirsi a Simon Bolivar) debbono essere lasciati al varietà.

la repubblica di weimar cadde perché i tedeschi, come tutti gli europei allora, erano contrarissimi alla moncler outlet trebaseleghe repubblica e non accettavano questa imposizione degli stati vincitori della prima guerra mondiale.

la repubblica di weimar si reggeva solo grazie agli stati uniti che cadendo nel 29 dettero all piumini moncler uomo maggioranza dei tedeschi la possibilità di abbattere la repubblica e tornare alla monarchia militaresca di sempre. che ovviamente sfociò in una dittatura.

chi stampò soldi lo fece per reggere weimar nel tentativo disperato di evitare appunto di perdere il potere.

ma non fu l a far cadere la repubblica di weimar, fu la maggioranza assoluta contraria alla repubblica stessa.

se non si fosse stampato troppo,weimar invece di cadere per inflazione sarebbe caduta per deflazione e tesaurizzazione.

questo dimostra che sarebbe caduta lo stesso per il semplice moncleroutlet-i motivo che era stata imposta e nessuno voleva la repubblica.

per accettare la repubblica l ha dovuto perdere 2 guerre mondiali e autodistruggersi prima di abbassare la cresta.

e oggi dovrà abbassare la cresta al libero piumini moncler scontatissimi mercato che ancora oggi continua a non voler accettare.

i tedeschi non hanno paura dell hanno paura che una europa veramente democratica, per ovvi motivi di maggioranze numeriche, porterà al comando dell stessa i paesi del sud e non quelli del nord.

una cosa che affosserà ovvviamente i paesi del nord europa.

Il problema principale del Paese è la competitività. Incertezza dl diritto, burocrazia, poteri di blocco, costo dell’energia e tassazione impediscono gli investimenti da parte degli imprenditori nazionali e l’arrivo in moncler outlet Italia di imprenditori stranieri. Non c’è spazio per investire in Italia e senza investimenti addio ricerca ed innovazione di prodotto e di processo. Purtroppo mole PMI non hanno neppure i soldi per sostenere il marketing dei loro prodotto. In sintesi, stimo dicendo addio al made in italy.

Con un grave processo si deindustrializzazione in corso è assurdo pensare allo sviluppo economico ed a riequilibrare il rapporto debito/PIL. L’idea di ridurre il debito pubblico mediante la cessione di partecipazioni ed immobili pubblici cozza contro la reale possibilità di impiego dei beni da parte dei potenziali acquirenti a causa dell’incertezza del diritto. Le politiche ultrarestrittive di Monti hanno peggiorato la situazione della finanza pubblica proiettando il debito pubblico oltre la soglia dei 2.000 miliardi a cui si devono aggiungere i miliardi dovuti alle imprese da parte delle Amministrazioni centrali e periferiche. Il debito pubblico che si avrebbe pagando i fornitori nei tempi previsti si aggira attorno ai 2.200 miliardi.

La risposta del M5S a questo sconsolante quadro è la gestione della decrescita, ipotizzando un modo “ecosostenibile” che appartiene alla categoria dei sogni. Manca un capitolo “lavoro” e gli altri capitoli comporterebbero un incremento della spesa pubblica insostenibile per una nazione straricca. La questione finanziaria e degli assetti bancari viene elusa se non per 3 punti fortemente ispirati al populismo bolivarista.

Il consolidamento del debito estero comporterebbe di fatto anche una serie di sanzioni economiche oltre alla penalizzazione di un’inflazione pesantissima. Addio export!

Scegliere la strada dell’uscita dall’euro comporterebbe anch’essa una drammatica inflazione a due cifre per diversi anni. Se l’autarchia era un’autoflagellazione ai tempi del Duce, nell’economia globalizzata rappresenta un doloroso suicidio, più o meno come inocularsi il virus ebola.

Purtroppo il PD ha come obbiettivo la demolizione fisica del centro destra e di tutte le forze di ispirazione moncler donna liberale. Preferisce aprire alla demagogia di Grillo (vedere 8 punti di Bersani) ben sapendo che Casalleggio ed il comico che ripete se stesso da 25 anni stanno alzando la voce solo per alzare il prezzo. Il PD non ha alcun problema a pagare un prezzo spropositato; tanto il prezzo lo paghiamo noi, esattamente come paghiamo per lo scandalo dell’ex presidente dell’ABI Mussari.

Subscribe to our Newsletter!

Get occasional updates about West 3rd St. news, events, and promotions.

Your information will never be shared with any third party.